Equipe autorizzata dall’ ASL della Provincia di Cremona con provvedimento

N° 420 DEL 5.12.2013

e dall'ASL della Provincia di Lodi con provvedimento N° 28494/14 DEL 2/10/2014

per effettuare

LA PRIMA CERTIFICAZIONE DIAGNOSTICA DSA

- Disturbi Specifici di Apprendimento -

come richiesto dalla recente normativa regionale L.170/2010.

 

La Legge sancisce che esclusivamente i Servizi pubblici e i Centri Privati con autorizzazione ufficiale possono effettuare una diagnosi DSA e rilasciare la relativa certificazione valida a fini scolastici. La certificazione può essere rilasciata esclusivamente da un'equipe composta da Neuropsichiatra Infantile, Logopedista e Psicologo che possiedano determinate competenze, documentata esperienza e formazione in materia di DSA oltre all'accesso ai necessari strumenti diagnostici.

La Certificazione dei DSA

Il percorso legislativo che ha portato all’elaborazione della legge 8 ottobre 2010, n.170 è stato piuttosto lungo.

 

La legge170/2010:

 

  • riconosce la dislessia, la disgrafia, la disortografia e la discalculia come DSA, Disturbi Specifici dell'Apprendimento, che si manifestano

    • in presenza di capacità cognitive adeguate

    • in assenza di patologie neurologiche e di deficit sensoriali

       MA POSSONO COSTITUIRE UNA LIMITAZIONE IMPORTANTE PER ALCUNE ATTIVITA' DELLA VITA QUOTIDIANA (art.1);

 

  • ha come fine quello di

    • garantire il diritto all’istruzione dei minori affetti da DSA

    • favorire il successo didattico

    • ridurre i disagi emozionali e relazionali

    • formare gli insegnanti ad affrontare i DSA

    • favorire diagnosi precoci e percorsi didattici riabilitativi

    • incrementare la collaborazione tra scuola e famiglia

    • adottare forme di verifica e valutazione adeguate agli allievi affetti da DSA (art. 2);

 

  • la diagnosi è effettuata nell’ambito dei trattamenti specialistici già assicurati dal SSN; le regioni nel cui territorio non sia possibile effettuare la diagnosi in tempi adeguati, potranno avvalersi del supporto di strutture private accreditate (art.3);

 

  • gli studenti affetti da DSA hanno diritto a diversi strumenti che ne facilitino l’apprendimento (art. 5);

 

  • provvedimenti dispensativi e compensativi di flessibilità didattica durante i cicli di istruzione, università compresa;

 

  • didattica individualizzata e personalizzata;

 

  • strumenti compensativi come tecnologie informatiche ma anche tabella delle formule geometriche, tavola dei verbi, sintesi delle regole grammaticali, computer con programma di videoscrittura e sintesi vocale…;

 

  • strumenti compensativi per lo studio delle lingue straniere che favoriscano la comunicazione verbale e assicurino un ritmo graduale di apprendimento;

 

  • forme di valutazione e verifica adeguate;

 

 

 

Per ottenere la personalizzazione della didattica, la stessa legge 170/2010 ha previsto la certificazione a fini scolastici che può essere redatta:

 

  1. presso i servizi di Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza pubblici, che fanno riferimento alle aziende Ospedaliere territoriali (con impegnativa del proprio medico di base);

  2. presso i servizi di riabilitazione dell’età evolutiva pubblici e privati accreditati (con impegnativa del proprio medico curante);

  3. presso i soggetti privati (gruppi di professionisti associati, studi professionali, equipes multi professionali) autorizzati dall'ASL, in quanto ritenuti idonei, grazie all'esperienza specifica acquisita, ad effettuare la prima certificazione diagnostica di DSA valida ai fini scolastici.

 

 

Centro DSA Lombardia - Via  Vittorio Emanuele, 91 - 26845 Codogno - tel. 393-335.33.61 - P.Iva 09053570967